Martedì 25 Aprile, Anniversario della liberazione d’Italia, ho colto l’occasione per fare il primo giro di Enduro con la moto da Enduro Elettrica, in compagnia di due amici con moto tradizionali. Ci siamo trovati al bar Trattoria del Cacciatore dove nel tempo della colazione ho fatto il pieno di energia alla moto.

Siamo poi proseguiti in direzione Baiso dove ci siamo fermati poco dopo ad bar di Teneggia: questa fermata non era necessaria, ma è servita per collaudare la funzionalità della ricarica, in modo da pianificare al meglio il giro per il futuro con la sicurezza di non rimanere scarichi.

Dopo mezz’ora circa siamo ripartiti per il monte Valestra, dove abbiamo fatto un po’ di esplorazioni nelle carraie che si addentrano per la montagna. Avvicinandoci all’ora di pranzo, ci siamo diretti al ristorante a San Cassiano, dove avevo precedentemente prenotato assicurandomi che fosse aperto e che mi facesse ricaricare (l’avevo già collaudato in precedenza con l’auto elettrica).

Una volta pranzato e ripartito col pieno, non abbiamo più fatto alcuna ricarica ma tutto d’un fiato siamo passati per Valestra, Poiago, Casina, Costaferrata, Sordiglio, Case Martini, Puianello, Reggio Emilia.

Il giro totale ha avuto una percorrenza di 122km e si sarebbe potuto fare con una sola ricarica a pranzo, ma è mia abitudine essere prudente e rabboccare più volte durante il giro, e non solo quando si è scarichi.

Qui sotto puoi visionare un breve video con gli highlights della giornata ed in fondo all’articolo troverai la mappa del percorso effettuato ed una foto del riepilogo GPS.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]