Era l’estate 2016 e da qualche mese stavo maturando l’idea di comperare una moto da enduro elettrica, ma ero indeciso ancora su quale modello scegliere. Qualche mese dopo è stata casualmente inaugurata una concessionaria Zero nella città vicino alla mia: è bastato un solo test drive per convincermi nel firmare il contratto d’acquisto per una Zero FX, e non tornerei più indietro.

 

La Zero si differenzia per altre marche in quanto non ha il cambio (a differenza per esempio di Tacita) ed ha una capacità di batteria sufficiente per poter effettuare un piccolo giro in enduro ma soprattutto, grazie ai caricatori veloci vi è la possibilità di poter ricaricare più volte nell’arco di un solo giro in tempi accettabili, consentendo così di effettuare percorrenze giornaliere quasi al pari delle moto tradizionali.

Contattami

Modulo Contatti

Riferimenti

Marco Ghisi